Torta di ricotta all'arancia - Movimento Domenicano delle Famiglie

Vai ai contenuti

Torta di ricotta all'arancia

Sinodo delle famiglie > Domenicuccioli > Ricette per bambini

Torta di ricotta all'arancia



INGREDIENTI : (dosi per 6/8 persone)
..........Tempo di preparazione: 80 minuti
400 g di ricotta romana | 250 g di farina | 250 g di zucchero | 7 bustina di lievito in polvere | 3 uova | la buccia grattugiata di 2 arance | un pizzico di sale

Per la decorazione:

200 g di cioccolato bianco | 2 cucchiai di gelatina di albicocche | 2 cucchiai di codette di zucchero colorate | 3 ovetti di zucchero colorati

Preparazione:

  • Imburrare e infarinare una tortiera del diametro di 24 cm circa.

  • Mettere in una ciotola la ricotta, aggiungervi lo zucchero, la buccia grattugiata delle arance e lavorarli a lungo con un cucchiaio di legno, fino a ottenere una crema omogenea; amalgamarvi i tuorli d'uovo e unirvi la farina setacciata insieme al lievito; infine incorporarvi, delicatamente, gli albumi d'uovo montati a neve con il sale.

  • Versare il composto nella tortiera preparata e cuocere la torta in forno preriscaldato a 170-180 gradi, per 45-50 minuti. A cottura ultimata, togliere la tortiera dal forno, sformare la torta sopra una gratella da pasticceria e farla raffreddare.

  • Preparare la decorazione: mettere in un tegamino la gelatina di albicocche con 2 cucchiai d'acqua, portarla a ebollizione mescolandola per farla sciogliere e spennellare tutta la superficie della torta compreso il bordo.

  • Tritare grossolanamente il cioccolato bianco, farlo fondere a bagnomaria, versarlo sulla torta e stenderlo con una spatola in uno strato uniforme, coprendo anche il bordo.

  • Decorare a piacere con ovetti e codette di zucchero. Lasciar quindi solidificare il cioccolato in luogo fresco.


Per ottenere una torta dal gusto ancora più raffinato, passare due volte la ricotta al setaccio prima 'utilizzarla. Se si desidera una copertura di cioccolato più consistente, ricoprire la torta con un secondo  strato utilizzando la stessa procedura. In mancanza  della gelatina di albicocche si potrà usare la confettura di albicocche, passandola al passino dopo averla portata a ebollizione con l'acqua.

Torna ai contenuti